Montà vivrà per sempre nei nostri cuori

Montà vivrà per sempre nei nostri cuori

So che quello che sto per scrivere non c’entra niente con l’argomento di cui tratta il mio blog, ma ho bisogno di scrivere. Ho bisogno di sfogarmi scrivendo un articolo dedicato ad un caro amico venuto a mancare qualche giorno fa.
Il 10 settembre 2015 la mia vita è cambiata e non sarà mai più la stessa. Uno dei miei migliori amici di sempre si è tolto la vita perché gli faceva schifo la società in cui viveva. È arrivato al suicidio perché, sbagliando, pensava che non sarebbe mai potuto uscirne. E’ stato egoista e lo picchierei per questo, sono molto arrabbiata con lui, ma mi sento anche colpevole sotto un certo punto di vista.

Ogni volta che tornavo a casa, a  Napoli, ci rivedevamo. L’ultima volta che sono tornata a giugno, gli ho scritto e lui mi ha risposto che lo dovevo richiamare per ricordargli quando vederci perché lui non si sarebbe ricordato dato che stava passando un periodo di merda, ed io ci ero rimasta male avevo pensato “Luca non mi vuole più bene” allora durante i giorni in cui sono rimasta a Napoli non l’ho richiamato, non sapevo che quella sarebbe stata l’ultima volta in cui l’avrei visto.

Magari avrei potuto fare qualcosa, magari lo avrei convinto a venire per un po’ di tempo con me a Barcellona. “Magari…magari…magari…” ormai piangersi addosso e colpevolizzarsi non serve più a nulla. Luca è morto, non c’è più, e non tornerà mai indietro.
Il 10 settembre una parte di me è morta con lui. Sono arrabbiata con la società, sono arrabbiata con lo schifo di mondo in cui viviamo. Il capitalismo, i raccomandati, la mafia, i politici, i capi delle aziende bastardi, la televisione che ci fa crescere pensando che essere belli e alti e magri sia la cosa più importante nella vita. Cresciamo con la convinzione che i beni materiali sono la cosa più importante al mondo e invece non è così.

Gli amici, la famiglia , gli affetti, sono la cosa più importante al mondo. Se sei ricco ma solo, che razza di essere umano sei?

I giovani che si tolgono la vita sono le vittime della società, sono quelle persone che non sembrano fragili ma che lo sono terribilmente.
E’ colpa del mondo in cui viviamo, non è colpa loro se non avranno mai più la possibilità di sposarsi, di avere dei figli di dimostrare al mondo che loro valgono. Luca non avrà mai la possibilità di invecchiare, non gli cresceranno mai i capelli bianchi e non potrò mai invitarlo al mio matrimonio se mai un giorno ci sarà.

Quando ero in Giappone Luca mi scrivve un messaggio: “Luci tu devi spaccare, io invece sono finito.” Non l’avevo preso sul serio, invece quella frase era seria eccome per lui.
Io voglio diventare qualcuno nella vita, non voglio farmi abbattere da nessuno, se fino a ieri lo facevo solo per me adesso lo faccio anche per te amico mio.
Spero che esista qualcosa dopo la morte, perché ti devi rendere conto del dolore che hai provocato a tutte le persone che ti volevano bene.
Ma allo stesso tempo spero più di ogni altra cosa che tu abbia trovato la pace, quella pace che sulla terra non sei riuscito a trovare.

Ti ricorderò sempre con il tuo super sorriso, i tuoi occhi grandi e luminosi, e le labbra grandi come due gommoni. Ti ricorderò così, quando avevamo 18 anni e la vita ci sembrava bellissima e senza problemi.
Il tuo umorismo , il tuo essere in grado di far sempre ridere tutti. Quello eri tu, quello era il vero Luca.

Sono sicura che se il vero Luca ti avesse visto commettere quell’atto ti avrebbe detto “Fermo! Ma c cazz stai facenn?”  e così avresti evitato un dolore atroce a tutti noi, un dolore che non avevo mai provato in vita mia.
Ti voglio bene Luchè, te ne ho sempre voluto e sempre te ne vorrò. Eri un bravo ragazzo, e con il tempo saresti riuscito ad uscire dalla depressione e avresti dimostrato a tutto il mondo che ragazzo in gamba eri. Perché lo eri, eri in gamba, e testardo, ambizioso e pieno di voglia di vivere. Non so cosa ti è successo, non so chi eri diventato, non capisco , non ti capisco, non riesco a giustificare quello che hai fatto. So solo che da 3 giorni, da quel maledetto 10 settembre, la mia vita è cambiata. Mi hai scioccata, niente sarà piu come prima.

Ciao fratellino riposa in pace, non ti dimenticheró mai.

27851_1476728162630_1366520164_31261266_975320_n 162879_1752945947902_7142042_n  148233_1745120592273_7265761_n 183509_1863012580429_1509454_nSDC1451463473_1747824179861_4168672_n

LS

Please, Follow and share on Facebook!
Italiana di origine e cittadina del mondo, amo scrivere, viaggiare sola per il mondo ed imparare nuove lingue. Vivo a Barcellona dove lavoro come giornalista e specialista in comunicazione.

One thought on “Montà vivrà per sempre nei nostri cuori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
error

Sharing is Sexy :)

FACEBOOK
FACEBOOK
LINKEDIN
INSTAGRAM